Archive for Febbraio, 2014

Divorzi e immobili: nessuna imposta di registro

Divorzi e immobili: nessuna imposta di registro

Nelle scorse settimane sono stati diffusi i dati dell’indagine che Immobiliare.it ha commissionato all’istituto di ricerca Demoskopeaper fare luce sul complicato mondo dei divorzi e delle loro conseguenze. Secondo i dati elaborati da Demoskopea, la casa è uno degli argomenti più importanti quando si va ad analizzare l’economia delle separazioni e sono più di 600.000 i divorziati o separati italiani che continuano a…continua →

Sul tema vacanza rovinata: la pubblicità ingannevole

Sul tema vacanza rovinata: la pubblicità ingannevole

La trasformazione della vacanza da lusso per pochi ad occasione di ristoro consentita ad un numero di persone sempre più elevato, dell’offerta dei servizi da parte di un sempre crescente  numero di operatori turistici in strenua concorrenza tra loro anche in settori fino a poco tempo addietro riservati a poche imprese operanti in regime di monopolio o oligopolio (si pensi…continua →

Giudizio di separazione

Giudizio di separazione

Reato esibire nel giudizio di separazione la corrispondenza bancaria del coniuge Lo ha stabilito una recente pronuncia della Corte di Cassazione (n. 585 del 9 gennaio 2014) nel caso di una moglie separata che ha aperto la corrispondenza destinata al marito per utilizzarla nella causa di separazione pendente innanzi al competente Tribunale. La Corte ha individuato in tale agire il reato…continua →

Dopo il divorzio… torno a vivere con mamma e papà

Dopo il divorzio… torno a vivere con mamma e papà

Dimenticate i divorzi milionari, gli assegni a dieci zeri, le spartizioni di grandi patrimoni immobiliari: la separazione, per i comuni mortali, determina una situazione di difficoltà in cui uno degli elementi di attrito maggiore è la casa. A questo proposito, il portale Immobiliare.it rivela come ben 167.000 italiani divorziati, o attualmente in fase di divorzio, siano tornati a vivere con…continua →

Whistleblower e PA: Spifferate, spifferate, qualcosa resterà

Whistleblower e PA: Spifferate, spifferate, qualcosa resterà

di Laura Strano Chi è il whistleblower ? Whistleblower, segnalante, vedetta civica, sentinella, sono i nomi che si attribuiscono ai dipendenti che, nell’interesse pubblico, segnalano agli organi che possono efficacemente intervenire gli illeciti, le irregolarità e i fenomeni di corruzione di cui vengano a conoscenza sul luogo di lavoro. Il segnalante svolge un ruolo importantissimo nell’interesse pubblico perché rompe il muro…continua →

Governo Renzi: ecco i punti del programma su fisco, lavoro e Equitalia

Governo Renzi: ecco i punti del programma su fisco, lavoro e Equitalia

I punti del programma del nuovo governo di Matteo Renzi: riforma del fisco, del lavoro e Equitalia. di Simona Pagliarini Il responsabile economico del Partito democratico, Filippo Taddei, in attesa della formazione del nuovo governo esecutivo di Matteo Renzi che avrà luogo sabato 22 febbraio, ha dichiarato in queste ultime ore alcune linee guida del programma che sarà presentato lunedì, anticipando che i…continua →

Più tempo per rottamare le cartelle di Equitalia.

Più tempo per rottamare le cartelle di Equitalia.

Via libera del Senato alla proposta di modifica al decreto legge enti locali Via libera dell’aula del Senato alla proposta di modifica al decreto legge enti locali, che prevede un piano triennale di rientro dal buco di bilancio di Roma, attraverso la dismissione delle partecipate del comune. Tra le novità approvate da palazzo Madama c’è, inoltre, la proroga di un…continua →

Destinazione Italia 2014: approvato, ufficiale. Novità cartelle Equitalia, taglio bollette, imprese

Destinazione Italia 2014: approvato, ufficiale. Novità cartelle Equitalia, taglio bollette, imprese

Saltano le accise sulla birra, via libera a tagli in bollette, a nuovi fondi per infrastrutture, al bonus libri e a norme per ridurre i costi dell’Rc auto: via libera al dl Destinazione Italia. Cosa prevede Via libera dal Senato al Dl Destinazione Italia: risparmi in bolletta, buoni libri, crediti di imposta, salta l’aumento delle accise sulla birra, compensazione cartelle…continua →

Mutuo casa, cosa succede in caso di separazione o divorzio?

Mutuo casa, cosa succede in caso di separazione o divorzio?

di Paolo Sansone Una delle esigenze più pressanti degli italiani oggi è quella di scegliere il mutuo più vantaggioso per l’acquisto della propria casa. Ma cosa accade se ci si dovesse separare dopo aver acceso un mutuo? Secondo una recente ricerca condotta da Demoskopea per conto di Immobiliare.it separarsi non è affatto un buon affare, soprattutto in questo difficile momento economico. Secondo l’indagine…continua →

Mutui, quanto costa il divorzio. In 610mila pagano ancora la casa coniugale

Mutui, quanto costa il divorzio. In 610mila pagano ancora la casa coniugale

La separazione è dolorosa e, ai tempi della crisi, non è mai un buon affare. Secondo un’indagine condotta per Immobiliare.it dall’istituto di ricerca Demoskopea che ha intervistato un campione rappresentativo dei circa 2,7 milioni di divorziati e separati italiani, complessivamente in Italia 610mila divorziati stanno ancora pagando le rate del mutuo ottenuto per comprare la casa coniugale (22,6%), ma se…continua →